• header1
  • header2
Ti trovi qui:Il punto di Gianni Romano - Il punto di Gianni Romano - ricetta elettronica per esami e farmaci

Il punto di Gianni Romano - ricetta elettronica per esami e farmaci In evidenza

Innovazione TecnologicaLa proposta per il Piano sanitario regionale: ricetta elettronica per esami e farmaci, certificati digitalizzati di malattia sono esempi per abbattere i costi e disciplinare la burocrazia.

 

(28-04-2009) - Le azioni innovative della politica sanitaria della Regione Lazio non hanno ancora prodotto quei benefici che gli utenti e gli stessi operatori sanitari stanno aspettando da tempo.

Nella programmazione sanitaria regionale diretta alle Asl e alle aziende ospedaliere pubbliche non mancano i progetti per l’innovazione tecnologica ma sono rimasti sulla carta. Così anche per gli impulsi che dovrebbero incentivarne la messa in opera. Si rimane a contare i mesi per dare risposte ai tempi di attesa per la diagnostica e la medicina specialistica. Altrettanto per i ricoveri cosiddetti di elezione per accedere agli interventi chirurgici.

Sembra quasi che manca un coordinamento che consenta alla aziende sanitarie di mettere in rete le proprie risorse per concretizzare un miglioramento nella fruibilità dei servizi sanitari. Ad esempio se con qualche accorgimento in più la Regione riuscisse a mettere in pratica l’attuazione di un progetto che dia il via alla ricetta elettronica per esami diagnostici, visite specialistiche e naturalmente per la prescrizione dei farmaci questo consentirebbe di far risparmiare qualche milione di euro al sistema sanitario regionale.

Risultato che si andrebbe a sommare con il fatto che si riuscirebbe a ottenere un’archiviazione automatica in tempo reale delle prescrizioni e delle prenotazioni facendo 'viaggiare' in rete le richieste del medico che arriveranno direttamente sui computer di farmacisti e strutture sanitarie. Non dimentichiamoci che l’innovazione digitale in sanità, come ammettono anche esperti di chiara fama, può portare a un miglioramento del servizio agli utenti, all’aumento dell’efficienza e ovviamente al taglio dei costi. Questa sarà una delle proposte che la Nostra Organizzazione vorrebbe portare al tavolo di confronto per la discussione del Piano sanitario regionale dove ci batteremo affinché venga realizzato un progetto per realizzare la divulgazione della ricetta elettronica per esami e farmaci di pari passo con la stesura, da parte dei medici competenti, di certificati digitalizzati di malattia. Saranno solo alcuni degli esempi per abbattere i costi e disciplinare la burocrazia.